LA GEOINGEGNERIA E’ REALE……

LA GEOINGEGNERIA E’ REALE: ACCADEMICO INGLESE RIVELA DIMENSIONI E SCOPO DELL’OPERAZIONE

Riceviamo e pubblichiamo un documento esclusivo

No, non è teoria della cospirazione. La geoingegneria è davvero realtà.
Fino ad ora non se ne era parlato, e la questione era rimasta in gran parte invisibile nel discorso politico mainstream, o perfino in quello ambientale.
Il ricercatore accademico britannico David Lim (www.naturalskies.org) sta lavorando duramente per sollevare l’argomento nel dibattito pubblico.  Parlerà questo fine settimana alla Conferenza AV5 (dettagli sotto).
La geoingegneria può essere divisa in due aree: la modificazione del tempo atmosferico (un affare consolidato da decenni), e le operazioni militari.Entrambe, afferma Lim, costituiscono “manipolazione ambientale”.


I governi e le istituzioni stanno ora cominciando timidamente ad ammettere quello che il pubblico sospettava ormai da anni: la geoingegneria esiste e sta venendo usata in gran parte per il “cambiamento climatico”.
Nemmeno il termine “scie chimiche” è teoria cospiratoria: lo ha creato il Congresso statunitense stesso, nel Progetto di Legge 2977, Atto di Difesa dello Spazio, 2001, pagina 5, riga 15, sotto il titolo “Armi esotiche”.
La domanda logica che segue è questa: se i governi non sono stati sinceri su questa questione cruciale di salute pubblica, direbbero mai la verità su cosa viene fatto e perché?

Questa è la presentazione di David Lim del 2013:
“Stavo facendo il dottorato di ricerca all’Università di Reading (Regno Unito) studiando i carichi elettrici domestici, quando sono incappato nella scienza della “manipolazione ambientale”, che comprende geoingegneria, modifica del tempo atmosferico e operazioni militari, tutte molto rischiose per i sistemi naturali. Punto. Avendo investigato il dibattito sul cambiamento climatico e preso conoscenza del “quadro più grande”, delineato da temi politici, geopolitici, storici, meteorologici, sociologici, economici, fisici, metafisici, di meccanica quantistica, medici, legali, militari, e molti altri, ho concluso che qualcosa non andava. Di fatto, molte “cose” non vanno nella versione della realtà che ci viene presentata dai media mainstream e dal governo. Ci sono volute più di 1.500 ore di ricerca per mettere insieme tutti i pezzi del puzzle geoingegneristico, che include nel discorso tutti gli altri temi menzionati prima. La grande maggioranza della gente semplicemente non ha l’energia o il tempo per investigare argomenti così vasti come la geoingegneria, di conseguenza molti ne restano all’oscuro. Mi sono riproposto di fare un po’ di luce su questo tema torbido, per quelli al primo stadio del “viaggio”.  Vedi:    www.youtube.com/embed

David Lim parlerà questo fine settimana alla Conferenza AV5 Visione Alternativa, insieme ad altri oratori tra cui Ian R. Crane, Greg Nikolletos, Brian Gerrish, Roger Hayes, Gerrard Williams, e Patrick Henningsen di 21Wire; l’evento durerà tutto il fine settimana e si terrà a Staverton Park, Daventry, Inghilterra, dal 16 al 19 maggio.   AV5 The Altermnative View

Fonte: 21stCenturywire

Traduzione: Anacronista

Fonte:http://www.controinformazione.info/la-geoingegneria-e-reale-accademico-inglese-rivela-dimensioni-e-scopo-delloperazione/#more-4878

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cloud seeding igroscopico, nanopatologie- polveri sottili-contaminazioni-, polveri sottili, scie chimiche/ geoingegneria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...