ADRIARadNet il progetto europeo che prevede l’installazione di altre armi climatiche altro che radar anti-nubifragi!

Come fa del semplice MONITORAGGIO a combattere eventuali eventi atmosferici estremi? Cosa vuole dire che questi sistemi innovativi sono delle vere e proprie sentinelle CONTRO i temporali e le alluvioni? Come fanno ad essere CONTRO? Come vengono combattuti questi eventi? Che utilità avrebbero questi radar su questi fenomeni se trattasi solo di monitoraggio? Utilizzano altri strumenti per far regredire questi eventi o farli evaporare? Sono tutte delle gran BALLE! Questi sono semplicemente altre armi climatiche.Sul territorio nazionale e in Europa sono già installati diversi sistemi di monitoraggio meteo, e son convinto che questi strumenti, più che monitorare, servono a generare, potenziare e direzionare eventi atmosferici violenti grazie al rilascio di onde elettromagnetiche e all’ausilio di altri strumenti e altri fattori. Dalle immagini satellitari vediamo quotidianamente la formazione di bombe d’acqua che non sono frutto di fronti meteorologici estremi provenienti chissà da dove che si potenziano nel loro percorso, come vogliono farci credere. Questi vengono creati sul posto e al bisogno!

viaADRIARadNet il progetto europeo che prevede l’installazione di altre armi climatiche altro che radar anti-nubifragi!.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in contaminazioni, Guerra Climatica, Guerra Elettronica, h.a.a.r.p, riscaldatori ionosferici. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...